Logo Regione Autonoma della Sardegna
SERVIZI PER IL SETTORE APPALTI IN SARDEGNA
home  ›  consulenza  ›  consulenza online  ›  domande e risposte

Domande e risposte

Mani che digitano sulla tasiera di un computer
In questa sezione sono pubblicati i quesiti e le relative risposte dei nostri esperti in materia di gare e appalti. Le risposte, che  derivano dal servizio “L’esperto risponde”, sono  validate da soggetti autorevoli e costituiscono una rassegna di faq sui diversi argomenti. I soggetti interessati possono effettuare all'interno di questo archivio ricerche mirate per parola chiave o tematica di interesse.

Fai Login o Registrati al sito per votare le tue risposte preferite.


Le risposte dell'Esperto

Ordina per: Gradimento | Data ultimo aggiornamento


22.04.2015 - Si richiede un parere di legittimità sul contenuto di un contratto per gara d'appalto. Nello specifico si è riscontrato diverse richieste non previste e non conformi al bando di gara e all'offerta tecnica presentata. Si chiede se la stazione appaltante possa fare richieste aggiuntive e tra l'altro onerose, non previste dall'offerta. Si chiede inoltre qual è la richiesta che dovremo fare alla SA per poter arrivare alla stipula del contratto.

In linea generale, il contratto vincola l'appaltatore all'esecuzione del sinallagma nel rispetto di quanto richiesto dai documenti di gara ...


30.09.2014 -

I toner originali sono equivalenti ai toner rigenerati? Ovvero se, nel caso di gara per toner nuovi e originali, una ditta di toner rigenerati  eccepisce l’equivalenza ex art 68 del dlvo  163/06 e smi come occorre comportarsi?

L’art. 68 del d.lgs. n. 163/2006 stabilisce al comma 2 che “Le specifiche tecniche devono consentire pari accesso ...


30.09.2014 -

Il  direttore tecnico di una società, "A",  deve stipulare un contratto di subappalto con una società "B" che ha vinto una gara di appalto per le manutenzioni un comune con accordo quadro. Il bando è stato pubblicato a giugno 2013 e rettificato ed integrato a settembre 2013 (a cavallo dell'approvazione della legge fare). La gara, di importo circa 600.000 €, presentava una serie di categorie scorporate e richiedeva espressamente di manifestare l'intenzione avvalersi o meno del subappalto. La ditta "B" ha ottemperato a tale richiesta dichiarando di volere subappaltare solo alcune categorie, con percentuale 30% per ogni categoria e importo complessivo di 85.000 € circa. Per proseguire l'iter è stato richiesto di produrre alcuni documenti, tra cui l'attestato SOA. In mancanza ci viene richiesto di produrre altri documenti.

1) dobbiamo per forza avere la SOA o bastano i certificati di buona esecuzione?
2) oltre ai certificati di regolare esecuzione dobbiamo produrre i bilanci o bastano le fatture quietanziate?
3) se volessimo utilizzare lo strumento dell'avvalimento per ottenere i requisiti, la ditta "C", con la quale abbiamo già avviato alcuni contatti, avrebbe tutti i certificati e le fatture ma i bilanci non in regola. Sarebbe opportuno cercare un'altra impresa per l'avvalimento?
4) dalla ditta "C", in un secondo momento, si potrebbe fare una cessione del ramo d'azienda senza ereditare le eventuali anomalie della ditta stessa? In che modo?
5) ci si può avvalere della possibilità di chiedere un anticipo del 10% come consentito dall'articolo 26 ter della legge del fare? In caso di risposta positiva, è solo la ditta "B" a poterne fare richiesta all'amministrazione o anche la nostra  ditta "A" può richiederlo? Se si, lo deve richiedere all'amministrazione o alla ditta "B"?
6)Nel caso in cui In caso l'importo del subappalto fosse inferiore ai 70.000 € la documentazione da presentare sarebbe la stessa? Se l'impresa in questione non avesse i certificati di regolare esecuzione dei lavori svolti perché impresa "giovane", ci sono cifre di lavori al di sotto delle quali si debbano solo presentare l'iscrizione alla camera di commercio ed i requisiti generali?

 

Quesiti 1) e 2): Considerato che il subappalto ha ad oggetto lavori per un importo inferiore a € 150.000,00 non ...


30.09.2014 -

La stazione appaltante, dopo aver siglato il contratto per una fornitura di prodotti software, può decidere a distanza di tempo di rescindere il contratto con il fornitore se nel frattempo è pervenuta una convenzione Consip a prezzi più competitivi di quelli del fornitore stesso?

Se  esiste una nuova convenzione Consip allora ha ragione la PA a richiedere l'adeguamento dei prezzi ai nuovi parametri, ai ...


30.09.2014 -

E’ possibile avere aiuto per individuare imprese di settore disposte a partecipare ad una procedura di gara mediante avvalimento?

Il servizio è disponibile Attraverso l’utilizzo del nostro data base Si seganala che attraverso il nostro portale potrà cercare le aziende ...


1 - 10 di 51